Posso aiutarti?

Per qualsiasi informazione sui miei servizi, per fissare un appuntamento telefonicamente o se hai bisogno di assistenza, sono sempre a tua completa disposizione.

Chiamami al
+39 333.29.22.308

(lun-ven 09.30 - 20.30)

Oppure scrivimi a
info@georgefiorini.eu

marketing sanitario, inbound marketing e digital ADV a Milano
whatsapp +39 333.29.22.308

Harry Potter e l'Ordine della Fenice

Locandina di "Harry Potter e l'Ordine della Fenice"
Scegli il miglior marketing sanitario per i dentisti
LA tua promozione sanitara per dentisti ed odontoiatri
Ti serve aiuto per la tua campagna PUBBLICITARIA?
Contattami velocemente
per richiedere una valutazione GRATUITA del tuo problema!
A che servizio saresti interessato?
CONSENSO OBBLIGATORIO*

*
Questo modulo è protetto contro lo spam da Google Recaptcha

Titolo originale: Harry Potter and the Order of the Phoenix
Paese di produzione: Regno Unito, Stati Uniti d'America
Anno: 2007
Durata: 138 min
Colore: colore
Audio: sonoro
Rapporto: 2,35:1
Genere: fantastico, azione
Regia: David Yates
Soggetto: J. K. Rowling (romanzo)
Sceneggiatura: Michael Goldenberg
Produttore: David Heyman, David Barron
Produttore esecutivo: Lionel Wigram
Casa di produzione: Warner Bros, Heyday Films, 1492 Pictures
Fotografia: SÅ‚awomir Idziak
Montaggio: Mark Day
Effetti speciali: John Richardson, Tim Alexander, Tim Burke, Craig Lyn, Paul J. Franklin, Greg Butler, Industrial Light & Magic, Cinesite, Double Negative, Moving Picture Company, Framestore CFC, Rising Sun Pictures, Cinesite, Baseblack, Machine, The Visual Effects Company, Foreign Office, Centroid Motion Capture, Escape Studios, Michael Kaelin & Associates, Plowman Craven & Associates
Musiche: Nicholas Hooper, John Williams (Temi originali)
Scenografia: Stuart Craig

Interpreti e personaggi

Daniel Radcliffe: Harry Potter
Rupert Grint: Ron Weasley
Emma Watson: Hermione Granger
Imelda Staunton: Dolores Umbridge
Matthew Lewis: Neville Paciock
Evanna Lynch: Luna Lovegood
Bonnie Wright: Ginny Weasley
Michael Gambon: Albus Silente
Gary Oldman: Sirius Black
Ralph Fiennes: Lord Voldemort
James Phelps: Fred Weasley
Oliver Phelps: George Weasley
Katie Leung: Cho Chang
Jason Isaacs: Lucius Malfoy
Helena Bonham Carter: Bellatrix Lestrange
Robert Hardy: Cornelius Caramell
Mark Williams: Arthur Weasley
Julie Walters: Molly Weasley
Brendan Gleeson: Alastor Moody
David Thewlis: Remus Lupin
Natalia Tena: Ninfadora Tonks
George Harris: Kingsley Shacklebolt
Alan Rickman: Severus Piton
Maggie Smith: Minerva McGranitt
Robbie Coltrane: Rubeus Hagrid
David Bradley: Argus Gazza
Tom Felton: Draco Malfoy
Emma Thompson: Sibilla Cooman
Warwick Davis: Filius Vitious
Arben Bajraktaraj: Antonin Dolohov
Richard Griffiths: Vernon Dursley
Fiona Shaw: Petunia Evans
Harry Melling: Dudley Dursley
Jamie Waylett: Vincent Tiger
Joshua Herdman: Gregory Goyle
Shefali Chowdhury: Calì Patil
Afshan Azad: Padma Patil
William Melling: Nigel
Kathryn Hunter: Arabella Figg
Devon Murray: Seamus Finnigan
Jason Boyd: Piers Polkiss
Sian Thomas: Amelia Bones
Nick Shrim: Zacharias Smith
Doppiatori originali
Jessica Hynes: Mafalda Hopkirk
Timothy Bateson: Kreacher

Doppiatori italiani

Alessio Puccio: Harry Potter
Giulio Renzi Ricci: Ron Weasley
Letizia Ciampa: Hermione Granger
Ida Sansone: Dolores Umbridge
Gabriele Patriarca: Neville Paciock
Veronica Puccio: Luna Lovegood
Erica Necci: Ginny Weasley
Gianni Musy: Albus Silente
Massimo Venturiello: Sirius Black
Massimo Popolizio: Lord Voldemort
Lorenzo De Angelis: Fred e George Weasley
Jun Ichikawa: Cho Chang
Massimo Lodolo: Lucius Malfoy
Laura Boccanera: Bellatrix Lestrange
Sandro Pellegrini: Cornelius Caramell
Mino Caprio: Arthur Weasley
Anna Rita Pasanisi: Molly Weasley
Paolo Buglioni: Alastor Moody
Danilo De Girolamo: Remus Lupin
Domitilla D'Amico: Ninfadora Tonks
Fabrizio Pucci: Kingsley Schacklebolt
Francesco Vairano: Severus Piton
Paola Mannoni: Minerva McGranitt
Francesco Pannofino: Rubeus Hagrid
Flavio Aquilone: Draco Malfoy
Emanuela Rossi: Sibilla Cooman
Vittorio Stagni: Filious Vitious
Paolo Lombardi: Vernon Dursley
Melina Martello: Petunia Dursley
Fabrizio De Flaviis: Dudley Dursley
Angelo Evangelista: Vincent Tiger
Cristina Noci: Mafalda Hopkirk
Graziella Polesinanti: Arabella Figg
Alessio Ward: Seamus Finnigan
Matteo Liofredi: Piers Polkiss
Oreste Rizzini: Kreacher

Harry, non importa quanto siete simili ma quanto non lo siete.

Trama

Durante le vacanze estive che lo separano dal quinto anno di corso alla Scuola di Magia e Stregoneria di Hogwarts, Harry Potter (Daniel Radcliffe) è preso in giro dal suo obeso e ritardato cugino Dudley e dai suoi degni compari, quando ad un tratto arrivano un paio di Dissennatori, che attaccano i due ragazzi e costringono Harry a violare le leggi del Ministero della Magia e ad invocare un Incanto Patronus per scacciare la minaccia, salvando così anche la vita del cugino.

Bruce Willis è John McClane, il poliziotto newyorkese che sarà costretto a sopravvivere al Nakatomi Palace in mano a crudeli criminali Harry usa un Incanto Patronus per scacciare i Dissennatori

Per questo accadimento, però, riceve una Strillettera dal Ministero della Magia, che senza mezzi termini lo informa che è stato espulso da Hogwarts, in quanto ha praticato l'arte magica davanti ad un babbano.

Bruce Willis è John McClane, il poliziotto newyorkese che sarà costretto a sopravvivere al Nakatomi Palace in mano a crudeli criminali L'Esercito di Silente, capitanato da Harry Potter

Fortunatamente per Harry, arriva Alastor Moody (Brendan Gleeson), accompagnato da altri maghi tra cui Ninfadora Tonks (Natalia Tena), la nuova e giovane moglie di Remus Lupin (David Thewlis).
Il leggendario Auror scorta il giovane Potter a Grimmauld Place in Londra, che si scopre essere la residenza magica del suo padrino Sirius Black (Gary Oldman), oltreché quartier generale del misterioso "Ordine della Fenice", un gruppo segreto di potenti maghi e streghe fondato anni prima da Albus Silente (Michael Gambon) per combattere l'ascesa di Lord Voldemort (Ralph Fiennes) e dei suoi Mangiamorte.
Scioltosi dopo la caduta del Signore Oscuro, con la sua drammatica rinascita raccontata nel capitolo precedente anche l'Ordine è stato rifondato.

Bruce Willis è John McClane, il poliziotto newyorkese che sarà costretto a sopravvivere al Nakatomi Palace in mano a crudeli criminali Sirius Black, uno degli esponenti di punta del nuovo Ordine della Fenice

Nel super gruppo di maghi, oltre a Sirius Black e Alastor Moody, ci sono, tra gli altri, i coniugi Arthur e Molly Weasley (Mark Williams e Julie Walters), i già citati Remus Lupin con sua moglie Ninfadora Tonks, Kingsley Shacklebolt (George Harris) e, sopresa delle soprese, anche l'ex Mangiamorte Severus Piton (Alan Rickman).

Bruce Willis è John McClane, il poliziotto newyorkese che sarà costretto a sopravvivere al Nakatomi Palace in mano a crudeli criminali La foto del primo Ordine della Fenice, con Lily e James Potter

Nel primo Ordine della Fenice, che combatté strenuamente la prima ascesa di Voldemort, nell'organizzazione erano presenti anche Lily Evans e James Potter, i genitori di Harry, nonché i coniugi Paciock, genitori di Neville (Matthew Lewis), torturari fino alla pazzia con la Maledizione Crociatus da Bellatrix Lestrange (Helena Bonham Carter) e Barty Crouch Jr..

Bruce Willis è John McClane, il poliziotto newyorkese che sarà costretto a sopravvivere al Nakatomi Palace in mano a crudeli criminali Cornelius Caramell, il pavido ministro della Magia

Passato il resto dell'estate a casa di Sirius, Harry viene a sapere grazie ai poco edificanti articoli su "La Gazzetta del Profeta" che il ministro Cornelius Caramell (Robert Hardy) ha imposto alla stampa magica: Harry è considerato un bugiardo ed il pavido Caramell, temendo sopra ogni cosa il ritorno di Voldemort, ha scatenato una vera e propria 'macchina del fango' per screditare il giovane Potter.

Bruce Willis è John McClane, il poliziotto newyorkese che sarà costretto a sopravvivere al Nakatomi Palace in mano a crudeli criminali Harry sotto processo, difeso da Albus Silente

Scoperta che la sua espulsione da Hogwarts non è stata ancora ufficializzata, Arthur Weasley accompagna Harry al Ministero della Magia dove Caramell ha convocato tutti i membri del Wizengamot, ovvero il tribunale dei maghi, che emette sentenze a riguardo di chi è sospettato od indagato dall'Ufficio Applicazione della Legge sulla Magia.
In un processo che si rivela subito essere una gigantesca farsa messa in piedi da Caramell per non ammettere - in primis, a sé stesso - il ritorno di Voldemort, Harry viene efficacemente difeso da Albus Silente, e scagionato dall'accusa di aver usato impropriamente la magia dalla vicina di casa dei Dursley, la squinternata Arabella Figg, che si scoprirà essere una Maganò, incaricata da Silente di tener sotto controllo Potter.

Libero dalle accuse e libero anche di tornare a Hogwarts, Harry però nota come Silente non gli rivolga neppure una parola, ignorandolo totalmente per tutto il processo ed anche dopo.

Bruce Willis è John McClane, il poliziotto newyorkese che sarà costretto a sopravvivere al Nakatomi Palace in mano a crudeli criminali Arabella Figg, vicina di casa dei Dursley e incaricata da Silente di vegliare su Harry Potter

Arrivato a Hogwarts con gli amici di sempre Hermione Granger (Emma Watson) e Ron Weasley (Rupert Grint), Harry scopre che il Ministero ha imposto a Silente l'arruolamento, nel corpo docenti, di Dolores Umbridge (Imelda Staunton), ovviamente con un ben palese scopo: il Ministero è in piena guerra contro Silente e Harry, e ha imposto l'odiosa e dispotica Umbridge come insegnante di Difesa contro le Arti Oscure come pretesto per controllare dall'interno tutta Hogwarts.

Bruce Willis è John McClane, il poliziotto newyorkese che sarà costretto a sopravvivere al Nakatomi Palace in mano a crudeli criminali L'odiosa Dolores Umbridge

La nuova professoressa si rivela subito per quel che è, ovvero una despota dal finto fare gentile, che sotto le apparenze leziose ed educate nasconde un animo perfido, che prova piacere a infliggere dolorose punizioni agli studenti e a imporre la rigida disciplina del Ministero.
Nominata ben presto inquisitore supremo con poteri praticamente plenari, la Umbridge fa diventare Hogwarts un posto da incubo: la disciplina raggiunge livelli da lager, mentre chi non è gradito all'insopportabile e zelante inviata del Ministero viene repentinamente allontanato (e qualcosa ne sa la professoressa di Divinazione Sibilla Cooman).

Bruce Willis è John McClane, il poliziotto newyorkese che sarà costretto a sopravvivere al Nakatomi Palace in mano a crudeli criminali Le inutili lezioni della perfida Umbridge

Stanchi di continue angherie e punizioni, e stanchi pure del fatto che nessuno gli insegni più come veramente difendersi dalle arti oscure e combattere i Mangiamorte, Ron, Hermione ed altri ragazzi chiedono a Harry di insegnargli qualche incantesimo avanzato, in modo da prepararsi adeguatamente in caso di pericolo.
Viene così fondato un gruppo segreto chiamato "Esercito di Silente", capitanato da Potter, che si riunisce nella Stanza delle Necessità e comincia ad esercitarsi nell'arte magica avanzata, come ad esempio richiamare un Patronus.

Bruce Willis è John McClane, il poliziotto newyorkese che sarà costretto a sopravvivere al Nakatomi Palace in mano a crudeli criminali Luna Lovegood riesce ad evocare un Patronus

Poco prima delle feste di Natale, Harry ha però un incubo: vede il signor Weasley attaccato da un grosso serpente (che si rivelerà in realtà l'Horcrux di Voldemort, Nagini), che lo ferisce seriamente.
Riportato subito l'accaduto a Silente, l'incubo si rivela provvidenziale per salvare tempestivamente Weasley, che in effetti viene attaccato dal terribile Nagini proprio come aveva sognato Harry.
La situazione è grave: Harry e Voldemort hanno una sorta di legame telepatico, e c'è il rischio concreto che se il ragazzo può vedere nella mente dell'Oscuro Signore, è altrettanto probabile che quest'ultimo possa leggere nella mente di Harry.
Per questo motivo Silente affida a Piton il compito di dare al ragazzo lezioni private di Occlumanzia, ovvero l'arte di leggere nei pensieri altrui, sperando che l'esperienza possa aiutarlo a difendersi dai probabili attacchi futuri di Voldemort.

Bruce Willis è John McClane, il poliziotto newyorkese che sarà costretto a sopravvivere al Nakatomi Palace in mano a crudeli criminali Severus Piton esercita Harry nell'arte dell'Occlumanzia

L'Esercito di Silente fa molti progressi grazie alla bravura nell'insegnamento di Harry, ma purtroppo, complice una 'soffiata' della fiamma di Potter, Cho Chang (Katie Leung) la Umbridge scopre la Stanza delle Necessità e l'organizzazione segreta, riportando immediatamente il tutto al ministro Caramell, che arriva a Hogwarts con l'intenzione di rimuovere Silente dal suo incarico, ed imprigionarlo in attesa di processo ad Azkaban per cospirazione contro il Ministero.
Presosi tutta la responsabilità della creazione dell'Esercito che porta il suo nome, Silente però si smaterializza, lasciando Caramell e gli altri con un pugno di mosche.
Messa al posto del preside, la Umbrige continua la sua crociata della moralità e dell'inflessibilità con ancor più vigore, punendo severamente tutti i membri dell'Esercito di Silente (anche i più piccini).
Nel frattempo, il carcere di Azkaban viene attaccato da Voldemort, che libera una decina di prigionieri suoi fedeli Mangiamorte, ma il ministro fa ricadere la colpa su Sirius Black.

Bruce Willis è John McClane, il poliziotto newyorkese che sarà costretto a sopravvivere al Nakatomi Palace in mano a crudeli criminali Lord Voldemort attacca il carcere di Azkaban, liberando i suoi fidati Mangiamorte

Nel giorno degli esami G.U.F.O., i gemelli George e Fred Weasley (James e Oliver Phelps), stanchi e stufi delle angherie della Umbridge, pianificano uno spettacolare evento pirotecnico nella sala degli esami, guadagnandosi il plauso dei loro colleghi studenti ed anche degli altri docenti, stanchi anche loro del regime di terrore instaurato a Hogwarts dalla Umbridge.
Nel frattempo, Harry ha l'ennesima visione direttamente dalla mente di Voldemort: al Ministero della Magia, il suo padrino Sirius Black sta per essere torturato con la Maledizione Crociatus dall'Oscuro Signore in persona, che sta cercando ardentemente una cosa misteriosa, la cui origine è ignorata da Harry.
Per tentare di salvare Sirius, Harry e l'Esercito di Silente tentano di raggiungere Londra con la polvere volante, ma sono fermati dall'odiosa Umbridge, indiavolata per lo scherzetto dei Weasley, e dai suoi fedeli Serpeverde, guidati dall'altrettanto odioso Draco Malfoy (Tom Felton).

Bruce Willis è John McClane, il poliziotto newyorkese che sarà costretto a sopravvivere al Nakatomi Palace in mano a crudeli criminali Gli spettrali Thestral, con cui i ragazzi dell'Esercito di Silente voleranno a Londra, per salvare Sirius Black

Messa fuori gioco la umbridge con un astuto stratagemma di Hermione, il gruppo parte alla volta di Londra a cavallo degli spettrali Thestral, nel tentativo di salvare Sirius Black.
Giunti al Ministero della Magia e arrivati all'Ufficio Misteri, Harry e gli altri si ritrovano a vagare tra un'infinità di sfere di cristallo, ognuna contente una profezia, che il Ministero rigorosamente cataloga.
Si viene presto a scoprire che la visione della tortura di Sirius avuta da Harry è stata un'illusione voluta da Voldemort, per attirare il ragazzo in quel luogo specifico e fargli prendere la profezia fatta poco prima della sua nascita da Sibilla Cooman, la stessa che Voldemort venne a sapere - ma solo in parte - grazie all'allora Mangiamorte Severus Piton.
Il Signore Oscuro, tornato ormai in piene forze, vuole comprendere l'esatta natura della potente magia antica che ha protetto l'infante Harry dal suo attacco e, datosi che le profezie catalogate dal Ministero possono essere ritirate solo da chi è l'oggetto della previsione, ha escogitato lo stratagemma per portare Harry stesso a ritirare quello che gli interessa.
Arrivano così Lucius Malfoy (Jason Isaacs), Bellatrix Lestrange (Helena Bonham Carter) e gli altri Mangiamorte, con il compito di recuperare la profezia dalle mani di Harry.
Dopo un breve ma cruento scontro dei ragazzi con i sinistri sgherri di Voldemort, e proprio quando la situazione sta per mettersi malissimo per i giovani eroi, arriva l'Ordine della Fenice capitanato da Sirius Black, che ingaggia uno spettacolare duello con i maghi oscuri.
Nella confusione, a Lucius cade la sfera dalle mani, facendo quindi distruggere la profezia al suo interno.

Bruce Willis è John McClane, il poliziotto newyorkese che sarà costretto a sopravvivere al Nakatomi Palace in mano a crudeli criminali Harry e Sirius che lottano insieme contro i Mangiamorte

Dopo aver sconfitto Malfoy in duello, coadiuvato dal suo figlioccio Harry, Sirius è però ucciso a tradimento da Bellatrix Lestrange, che lo spedisce con un Avada Kedavra oltre la Porta della Morte, venendo quindi ucciso.
Ciò fa infuriare Harry che, preso dall'ira, ingaggia un feroce duello con la Lestrange, riuscendo a sconfiggerla e disarmarla.
Con l'odio e la vendetta a consumarlo, Harry è tentato da Voldemort stesso - improvvisamente materializzatosi sul posto - ad uccidere l'odiata nemica, ma il ragazzo non cede alla rabbia ed anzi, tenta di attaccare Voldemort, venendo però da questi facilmente soggiogato.

Bruce Willis è John McClane, il poliziotto newyorkese che sarà costretto a sopravvivere al Nakatomi Palace in mano a crudeli criminali Voldemort contro Albus Silente

Quando tutto sembra perduto, arriva però Albus Silente, che sfida Voldemort in un epico e tremendo scontro, dove i due dei più grandi maghi di tutti i tempi sfoggiano un livello di potenza magica disumano, che risulta in un duello senza esclusione di colpi.
Messo alle strette dalla potenza di Silente, Voldemort tenta di possedere Harry, ma questi - mettendo a frutto le lezioni di Piton - riesce a difendersi, ricacciando via l'Oscuro Signore.
Arrivano gli Auror ed il ministro Caramell, che viene infine messo dinnanzi all'orribile e cruda realtà: Voldemort è tornato, ed ora tutti possono vederlo con i loro occhi.
Vistosi circondato, il malvagio mago si dilegua, non senza aver prima promesso a Harry Potter che un giorno gli leverà tutto.

Silente VS Voldemort Silente tiene testa a Lord Voldemort, proteggendo al contempo Harry

Il ministro Caramell è quindi costretto ad ammettere la sua più grande paura, e nel farlo rassegna le proprie dimissioni: Lord Voldemort è tornato, ed ora tutto il mondo magico ne è al corrente.
Silente è scagionato da ogni accusa e riprende il suo ruolo a Hogwarts, mentre la spregevole Dolores Umbridge è sospesa dal servizio e messa sotto inchiesta dal Ministero.
Harry ha pagato il prezzo più alto da tutta la vicenda: l'unico suo parente e vero amico rimasto, Sirius Black, è morto, e con lui è morta la speranza di avere una famiglia nel breve termine.
Silente finalmente parla a Harry, e gli spiega il perché del suo comportamento durante tutto l'anno trascorso: il preside temeva che Voldemort potesse infilarsi nella mente di Harry - cosa poi effettivamente successa - e per questo sperava che, tenendosi a distanza da lui, l'Oscuro Signore sarebbe stato meno tentato di usare il ragazzo per sapere le mosse del suo nemico Silente.
È giunto il momento di lasciare Hogwarts, e Harry, Ron, Hermione e gli altri ragazzi che lo hanno accompagnato nell'avventura dell'Esercito di Silente si accomiatano, pensando che comunque loro hanno un qualcosa che, forse, Voldemort non ha: qualcosa per cui vale la pena lottare.

Gli eroi magici

Ordine della Fenice
L'Ordine della Fenice

Gruppo di potenti maghi e streghe ideato da Albus Silente durante la prima guerra magica contro Lord Voldemort e i suoi Mangiamorte, con lo scopo di combattere quest'ultimi su tutti i fronti.
Tra i membri originari risultano Lily e James Potter (genitori di Harry), Remus Lupin, Sirius Black, Alastor Moody, Frank e Alice Paciock, genitori di Neville.
Successivamente, si aggiunse anche l'ex Mangiamorte Severus Piton, passato dalla parte del bene per un motivo che si scoprirà più avanti, nell'ultimo capitolo della saga.
L'Ordine riuscì a contrastare efficacemente Voldemort ed i suoi sgherri, ma subì delle perdite enormi: i Potter, ad esempio; oppure i Paciock, resi pazzi dalla tortura che subirono da Bellatrix Lestrange e Barty Crouch Jr.
Il gruppo si sciolse dopo che Voldemort sembrò scoparso nel mistero attentando alla vita del piccolo Harry, ed è stato ricostituito da Silente ora che l'Oscuro Signore è tornato.
Anche se molto giovani, all'Ordine si riuniranno i coraggiosi ragazzi dell'Esercito di Silente, capitanati da Harry.

Harry Potter
Harry James Potter

Finalmente riunitosi con il suo padrino Sirius Black, viene sottoposto dapprima ad un processo-farsa dal ministro Caramell, ansioso di screditarlo per paura di ammettere il ritorno di Voldemort, e poi subisce le ire e le punizioni tremendi della perfida Dolores Umbridge, che trasformerà Hogwarts in un vero e proprio lager.
Formerà il segreto "Esercito di Silente" per insegnare agli altri suoi colleghi qualche incantesimo avanzato nel caso si dovesse entrare a stretto contatto con qualche Mangiamorte, e si dimostra così anche un ottimo docente.
Subirà per tutta l'avventura gli attacchi psichici di Lord Voldemort, e l'Oscuro Signore tenterà costantemente di leggergli nella mente, complice l'insolita e misteriosa affinità tra i due.
Nel triste finale della pellicola, vedrà l'amato Sirius Black morire sotto i suoi occhi, ucciso da Bellatrix Lestrange su cui poi farà piovere tutta la sua collera, arrivando quasi ad ucciderla.
Resisterà al tentativo di possessione di Voldemort e, con il palesamento del ritorno del malvagio mago a tutta la comunità magica, riaquisterà la reputazione messa in discussione della campagna denigratoria di Caramell.

Ron Weasley
Ronald Bilius "Ron" Weasley

Penultimo discendente della numerosa - e poco abbiente - famiglia dei Weasley, nonché miglior amico di Harry, entra a far parte dell'Esercito di Silente, dove la sua imbranataggine verrà mitigata dalla sua voglia di essere comunque d'aiuto al suo amico.
Parteciperà con tutto il resto della banda alla missione al Ministero della Magia, dove si scontrerà con i terribili Mangiamorte capitanati da Lucius Malfoy.

Hermione Granger
Hermione Jean Granger

La storica amica di Ron e Harry chiederà a quest'ultimo di divenire capo di una società segreta per addestrare i giovani studenti alla difesa contro le Arti Oscure, vista l'inutilità - anzi, la dannosità - di Dolors Umbridge.
Si prenderà la sua piccola e personale vendetta contro l'isterica docente gabbandola sul finale della pellicola, quando l'affiderà nelle amorevoli e per nulla rancorose mani dei centauri, a cui lei ha dato il tormento per tutta l'annata.

Ginny Weasley
Ginevra "Ginny" Molly Weasley Potter

Ultimogenita della numerosa famiglia Weasley, anche lei con lentiggini e capelli pel di carota.
Bell'adolescente, si dimostra sempre molto attaccata a Harry, del quale è segretamente innamorata sin da piccina.

Luna Lovegood
Luna Lovegood

Stralunata (nomen omen), biodissima strega figlia di Xenophilius Lovegood, direttore della rivista "Il Cavillo", considerata al pari di un rotocalco scandalistico sul mondo dei maghi.
Fissata con gli animali fantastici di cui nessuno ha mai sentito parlare - o visto mai - è orfana della mamma sin da quando aveva nove anni, e per questo, per aver visto qualcuno morire, come Harry riesce a vedere gli spettrali cavalli Thestral, gli stessi esservi invisibili che tirano le carrozze degli studenti di Hogwarts.
Si unirà all'Esercito di Silente ed accompagnerà Harry e gli altri al Ministero della Magia, scontrandosi coraggiosamente con i feroci Mangiamorte, a cui riuscirà a dare filo da torcere.

Neville Paciock
Neville Paciock

Figlio di Frank e Alice Paciock, membri del primo Ordine della Fenice e strenui combattenti contro Lord Voldemort, è un ragazzo timido e a tratti molto imbranato, ben poco sicuro di sé anche se, misteriosamente, il Cappello Parlante l'ha smistato nell'eroica casa dei Grifondoro.
Dopo aver aiutato Harry nello scorso episodio, fornendogli l'algabranchia, dopo le vessazioni e le umiliazioni patite a colpa della Umbridge si arruola nell'Sercito di Silente.
Se la vedrà faccia a faccia con la torturattice dei suoi genitori, la pazza Bellatrix Lestrange, cercando vendetta per ciò che la Mangiamorte fece a sua madre e a suo padre.
Solo nel film, dimostra un particolare interesse - amoroso - per Luna Lovegood.

Arthur Weasley
Arthur Weasley

Capofamiglia dei Weasley, è un simpatico mago dai capelli rossi - tanto per cambiare - che lavora al Ministero della Magia, all'Ufficio per l'Uso Improprio dei Manufatti dei Babbani.
Membro dell'Ordine della Fenice, accompagna Harry al Ministero della Magia per il suo processo, suggerendogli di parlare solo se e quando interrogato.
Finirà vittima di un attentato di Nagini, il serpente di Voldemort, ma grazie alla visione remota di Harry sarà prontamente messo in salvo.

Molly Prewett
Molly Prewett in Weasley

Matrona di casa Weasley e mogliera dell'impiegato ministeriale Arthur, con cui ha sfornato ben sette figlioli.
Comanda a bacchetta marito e figli e, anche se la numerosa famiglia non naviga di certo nell'oro, si dimostra una strega generosa ed altruista, specialmente con Harry.
Accoglierà Harry nella casa dei Black, quartier generale dell'Ordine della Fenice, ed assieme a lei Ron, Hermione e il giovane Potter passeranno anche il Natale.

Fred e George Weasley
Fred e George Weasley

I due gemelli monozigoti della famiglia Weasley, uguali come due gocce d'acqua tanto che neppure la mamma sa riconoscerli.
Si vestono sempre uguali e parlano spesso anche contemporaneamente.
Mettono su un lucroso business abusivo di scherzetti e dolcetti magici, che va alla grandissima in tutta Hogwarts.
Stufi marci dell'odiosa Dolores Umbridge, le organizzeranno un mega-scherzo con i fiocchi proprio durante gli esami G.U.F.O., divenendo i beniamini di tutti gli studenti vessati dalla dispotica inviata del Ministero, nonché anche di qualche professore.

Albus Silente
Professor Albus Percival Wulfric Brian Silente

Vecchio e saggio preside di Hogwarts, nonché fondatore dell'Ordine della Fenice, difenderà Harry davanti al Wizengamot, il tribunale dei maghi, durante il processo-farsa voluto dal ministro Caramell.
Per tutto l'anno non parlerà con Potter, evitandolo sistematicamente e lasciando quindi il suo protetto nello sconforto per il suo misterioso comportamento.
In realtà si comportà in siffatta maniera proprio per proteggere Harry dal ritorno di Voldemort, in quanto l'Oscuro Signore è in grado di entrare nella mente del ragazzo, e quindi usarlo per spiare il suo odiato nemico.
A capo dell'Ordine, invierà i suoi uomini al Ministero della Magia per salvare Harry e gli altri suoi studenti, ed ingaggerà un epico duello con Voldemort in persona, dove i due grandi maghi si sfideranno con incantesimi di potenza mai vista prima.

Severus Piton
Professor Severus Piton

Professore di Pozioni e direttore della casa dei Serpeverde, è anche lui nell'Ordine della Fenice sin dalla sua prima istituzione, dopo che si pentì del suo passato di Mangiamorte.
Su ordine di Silente, dà lezioni di Occlumanzia a Harry, insegnandogli a resistere alla lettura del pensiero di Voldemort.
Durante le lezioni si viene a sapere, tramite i suoi ricordi, che il giovane Severus, compagno di scuola di James e Sirius, era da loro continuamente sbeffeggiato, e subiva i tremendi scherzi del padre di Harry.
Avviserà Silente e l'Ordine tutto del pericolo al Ministero della Magia, salvando quindi la vita a Potter (per l'ennesima volta).

Minerva McGranitt
Professoressa Minerva McGranitt

Professoressa della cattedra di Trasfigurazioni e vice preside di Hogwarts, entrerà in forte contrasto con la Umbridge, con la quale avrà una litigata che, purtroppo, porterà la diabolica sua collega a farsi mettere da Caramell a inquisitore supremo di Hogwarts.

Sibilla Cooman
Professoressa Sibilla Cooman

Professoressa di Divinazione, fu lei a profetizzare, prima della nascita di Harry Potter, la tremenda profezia che fece scattare in allarme Voldemort, tanto che quest'ultimo decise di impedirne il realizzarsi risolvendo alle svelte la questione, andando ad uccidere direttamente i Potter con il piccolo Harry.
Tuttavia, Lord Voldemort non aveva ascoltato direttamente da Sibilla la profezia, ma ne era venuto a conoscenza dal suo ex Mangiamorte Severus Piton, che però ne aveva udito di sfuggita solo la prima parte.
Per conoscere appieno tutta la profezia, ora custodita dentro una sfera di cristallo al Ministero della Magia, Voldemort ha architettato un ingegnoso piano, che costringerà Harry a recuperarla per lui.
Svampita e stralunata, la Cooman sarà la vittima preferita della tremenda Dolors Umbridge, che arriverà persino a cacciarla dalla sua cattedra, ma grazie all'aiuto di Silente non potrà mandarla via da Hogwarts.

Rubeus Hagrid
Professor Rubeus Hagrid

Guardiacaccia di Hogwarts e docente di Cura delle Creature Magiche, si prende un anno sabbatico su ordine di Silente, per una missione segretissima: reclutare i giganti, creature con le quali ha un rapporto speciale essendo lui stesso un mezzo-gigante, per la prossima guerra contro Voldemort.
Tornato a scuola sul finire dell'anno accademico e subito entrato nelle attenzioni speciali della Umbridge, chiederà a Harry, Ron e Hermione di prendersi cura di suo fratello, il tonto - ma buono - gigante Grop.

Remus Lupin
Remus John Lupin

Ex professore di Difesa contro le Arti Oscure a Hogwarts, è un licantropo grandissimo amico di Sirius Black e del defunto James Potter.
Fa parte dell'Ordine della Fenice sin dalla prima guerra contro Voldemort, ed ora che l'Oscuro Signore è tornato anche lui è tornato a disposizione dell'Ordine per contrastarlo.
Parteciperà alla missione al Ministero della Magia, ma non riuscirà a salvare il suo amico Sirius dalla morte.

Ninfadora Tonks
Ninfadora Tonks

Giovanissima moglie di Remus Lupin, è una strega capace di cambiare aspetto a proprio piacere (Metamorfomagus).
Fa parte anche lei dell'Ordine della Fenice, e partecipa alla battaglia contro i Mangiamorte al Ministero della Magia.

Alastor "Malocchio" Moody
Alastor "Malocchio" Moody

Leggendario Auror (un cacciatore di maghi malvagi ricercati dal Ministero della Magia), che ha spedito a Azkaban un grande numero di fuorilegge, diventando quindi temuto e rispettato.
Fa parte dell'Ordine della Fenice sin dalla sua prima apparizione, ed è un fedelissimo di Silente.
Il suo aspetto incute timore, fosse altro per il suo viso devastato da molte cicatrici, risultati della sua pericolosa professione.
Liberato dalla prigionia alla fine dello scorso capitolo della saga, entra in scena sin da subito, per portare Harry al quarier generale dell'Ordine.
Comparirà nella battaglia al Ministero della Magia, capitanando gli altri maghi dell'Ordine contro i Mangiamorte, ma non riuscendo a salvare Sirius dall'estremo sacrificio.

Sirius Black
Sirius Black

Padrino di Harry e grandissimo amico di suo padre James, è l'ultimo capostipite della casata purosangue dei Black, ma s'è sempre dimostrato di idee contrarie a quelle della famiglia, non dando alcuna importanza alla presunta purezza del sangue.
Imprigionato ingiustamente ad Azkaban per dodici anni, è ancora un ricercato dal Ministero della Magia, che vuole dargli la colpa di tutte i crimini commessi invece dal redivivo Lord Voldemort.
Uno dei leader dell'Ordine della Fenice, andrà in soccorso del suo figlioccio Harry per salvarlo dai Mangiamorte, e sconfiggerà Lucius Malfoy in duello, per poi venire però ucciso a tradimento da sua cugina Bellatrix Lestrange.

Kreacher
Kreacher

Elfo domestico della famiglia Black, ora al servizio dell'ultimo discendente rimasto, ovvero Sirius.
Scortese e scorbrutico, serve fedelmente i Black da generazioni, anche se non predilige particolarmente Sirius, che comunque è obbligato a servire.

Le forze dell'oscurità

Cornelius Caramell
Ministro Cornelius Oswald Caramell

Ministro della Magia in carica, è talmente terrorizzato dal ritorno di Lord Voldemort da smentire ogni voce al riguardo, anche se questa viene da testimoni oculari come Harry Potter, oppure da influenti personaggi come Albus Silente.
Presumibilmente ha inviato i due Dissennatori per attaccare Potter, ma non facendo i conti con l'abilità magica del ragazzo.
Spaventato a morte dalla seconda venuta del Signore Oscuro, plagia e corrompe la stampa magica per screditare sia Potter che Silente, ed arriva persino ad infiltrare la sua fedelissima Dolores Umbridge a Hogwarts, dandole pieni poteri per far sì che la disciplina e la ferrea legge del Ministero possano tenere a bada Silente ed i suoi allievi.
Purtroppo per lui, vedrà con i propri occhi il ritorno del temuto mago malvagio, e sarà costretto quindi a dare le dimissioni.

Percy Weasley
Percy Ignatius Weasley

Terzogenito dei Weasley è, al contrario di tutta la sua famiglia, estremanente pignolo e ligio al dovere.
Carrierista e con molti pochi scrupoli, diventa assistente personale del ministro Caramell, e non si fa scrupoli ad acciuffare Harry Potter dopo che la Umbridge ha scoperto la sua società segreta.
Non è propriamente un personaggio negativo o malvagio, è solo estremamente noioso, zelante e rispettoso dell'ordine costituito.

Dolores Umbridge
Dolores Umbridge

Nuova insegnante di Difesa contro le Arti Oscure, è in realtà una dispotica e psicotica infiltrata del Ministero della Magia, mandata dal ministro Caramell per tenere sotto controllo Silente e Hogwarts, ed impedire che i ragazzi credano al ritorno di Lord Voldemort, del quale il ministro ha una enorme paura.
Si dimostra subito cattivissima, spietata e zelante fino alla nausea nella sua missione, punendo con atroci punizioni corporali Harry e compagni.
Divenuta inquisitore supremo e preside di Hogwarts, renderà la scuola un vero e proprio lager studentesco, almeno fino a che Hermione non si vendicherà, dandola in pasto ai centauri, da lei così tanto ostacolati durante tutta l'annata.
Finirà sotto inchiesta dopo le dimissioni di Caramell, ma purtroppo la ritroveremo ancora, con nuovi poteri, durante il regno del terrore di Voldemort sul finale della saga.

Bellatrix Lestrange
Bellatrix Lestrange

Cugina di Sirius Black e fedele Mangiamorte di Lord Voldemort, è liberata dal suo signore dalla prigionia nel carcere di Azkaban, e si rimette subito ai suoi ordini, accompagnando Lucius Malfoy a recuperare la profezia di Sibilla Cooman al Ministero della Magia.
Ucciderà Sirius Black a tradimento, e sarà poi a sua volta quasi uccisa da Harry, in preda all'ira e all'odio.
È sadica, folle e completamente malvagia, e quattordici anni prima ha torturato fino alla pazzia i genitori di Neville Paciock con la Maledizione Cruciatus.

Lucius Malfoy
Lucius Malfoy

Capofamiglia degli snob purosangue Malfoy, è un Mangiamorte di spicco, a cui Voldemort ha dato incarico di prendere da Harry Potter la profezia che fece Sibilla Cooman anni addietro, per capire bene qual è stato l'incantesimo di magia antica che ha protetto Harry dalla sua furia assassina.
Non riuscirà a completare la missione per via dell'intervento dell'Ordine della Fenice, facendo rompere la sfera contenente la profezia.
Per questo cadrà in disgrazia con Voldemort, e sarà anche rinchiuso ad Azkaban, da dove comunque riuscirà a fuggire.
Voldemort deciderà di punirlo colpendolo negli affetti, nei fatti che saranno narrati ne "Harry Potter e il Principe Mezzosangue".

Lord Voldemort
Lord Voldemort

Tom Orvoloson Riddle, o meglio l'essere che fu Tom Orvoloson Riddle, rinato per la seconda volta come Lord Voldemort.
Tornato in possesso di un possente corpo fisico, ha cominciato a richiamare i suoi Mangiamorte per un nuovo attacco al mondo magico, recuperando il tempo perduto e rimettendosi al lavoro da dove aveva lasciato quattordici anni prima: uccidere Harry Potter e salire al potere incontrastato.
Per farlo però, ha bisogno di sapere con precisione la profezia che Sibilla Cooman fece prima della nascita del ragazzo, visto che ne venne a conoscenza solo in parte, e che ancora non sa esattamente qual è stato l'incantesimo di magia antica che ha protetto il neonato Potter dal suo Avada Kedavra.
Per entrare in possesso della profezia, registrata e catalogata dal Ministero, ordisce un ingegnoso piano che porterà Harry proprio dove lui vuole, ma l'intervento dei membri dell'Ordine della Fenice manderanno all'aria il tutto.
Ingaggerà un mastodontico scontro con Albus Silente, ed i due grandissimi maghi si colpiranno a vicenda con incantesimi di potenza inaudita, senza però riuscire a prevalere l'uno sull'altro.
Deciderà di ritirarsi, visto anche il fallimento della missione, all'arrivo degli Auror, promettendo comunque a Potter una sicura morte futura.

I luoghi magici

Binario magico 9 ¾
Scuola di Magia e Stregoneria di Hogwarts

Secolare scuola di magia per maghi e streghe, tra le più importanti del mondo e la prima in Inghilterra e nel Regno Unito, dove i più talentuosi - e a volte, purtroppo malvagi - maghi e streghe del mondo hanno studiato da ragazzi.
Quest'annata la scuola vedrà l'interferenza del Ministero della Magia che, sotto la direzione della tremenda Dolores Umbridge, trasformerà il castello in un vero e proprio lager integerrimo, rendendo la vita di studenti e docenti veramente difficile.

Stanza delle Necessità
Stanza delle Necessità

Stanza magica nel castello di Hogwarts ripiena di ogni genere di bene, in cui si può entrare solo se si desidera veramente qualcosa.
Viene usata da Harry per addrestrare l'Esercito di Silente di nascosto della Umbridge.

Villaggio di Hogsmeade
Villaggio di Hogsmeade

Villaggio popolato da soli maghi e streghe, invisibile ai babbani perché protetto da opportuni incantesimi di disillusione.
È l'unico villaggio della Gran Bretagna con sola popolazione magica, e si trova poco distante dal castello di Hogwarts.
Vi si trovano locande famose e negozi, e gli studenti della scuola di magia - dal terzo anno in poi - possono recarvisi in gita, sempre se debitamente muniti di permesso scritto dai loro genitori o tutori.
Tra le locande, sono particolarmente famose due: "Tre manici di scopa" e "Testa di porco".

Ministero della Magia
Ministero della Magia

Istituzione che governa tutto il mondo magico della Gran Bretagna, e che fa a sua volta parte della Confederazione Internazionale dei Maghi, la stessa che nel 1692 ha ratificato, di comune accordo, il patto internazionale per tenere totalmente segreto il mondo magico ai babbani, auto-isolandosi così dalla società non magica.
Situato nel sottosuolo di Londra, ha diverse entrate che confluiscono nell'Atrium, tramite una serie di camini magici della Metropolvere.
Si può entrare anche per l'ingresso dei visitatori (come Arthur Weasley e Harry Potter fanno), ovvero una vecchia cabina telefonica in abbandono.
Composto da sette dipartimenti, tutti enormi, visitatori e dipendenti si muovono grazie ad una complessa rete di ascensori capaci di spostarsi in tutte le direzioni.
Qui avviene il processo a Harry Potter, e qui avviene anche il feroce scontro dell'Ordine della Fenice con i Mangiamorte, culminato nello spettacolare duello tra Albus Silente e Lord Voldemort.

Grimmauld Place
Grimmauld Place

Antica e spettrale casa della famiglia Black in quel di Londra, rimasta abbadonata per molto tempo in seguito alla morte o alla sparizione di tutti i discendendi della famiglia di maghi purosangue.
Vi si accede tramite magia (è incastrata tra due parti di un palazzo, e quindi nascosta ai babbani), ed è servita dall'elfo domestico Kreacher, dal carattere non proprio cordiale, specie con i mezzosangue.
Col ritorno di Sirius Black da Azkaban, la casa diventa il quartier generale del ricomposto Ordine della Fenice.

Azkaban
Azkaban

Il carcere di massima sicurezza per maghi e streghe che hanno infranto le leggi del Ministero della Magia; una specie di Alcatraz (anche il nome è similare) solo molto, molto più terrificante.
Situato in posizione ignota a tutti - a parte il personale del Ministero che governa la prigione - si sa solo che risiede su una piccolissima isola nel Mare del Nord, avvolta da potenti incantesimi di disillusione, che la fanno risultare invisibile sia ai babbani che agli altri maghi.
Per tutto il carcere si aggirano i Dissennatori, che si comportano come veri e propri spietatissimi custodi: prosciugano costantemente le emozioni positive dei carcerati, levandogli quindi anche il più piccolo attimo di speranza, o solamente serenità.
Questo porta molti di loro a morire impazziti, altri invece si lasciano morire di inedia pur di far finire il terribile e costante supplizio.
A far diventare ancora più orribile il luogo, è tutto il sistema giudiziario del mondo magico della saga di "Harry Potter": un sistema granitico, con miriadi di leggi, alcune veramente assurde, che fanno ben poca distinzione tra crimini 'leggeri' ed invece delitti belli e buoni, condannando quasi sempre il reo ad un viaggio di sola andata per il terrificante Azkaban.
In questo inferno, solo un mago è riuscito a sopravvivere ben dodici anni per poi fuggire: Sirius Black.
Appena tornato a pieni poteri, Lord Voldemort attacca personalmente il carcere, liberando una decina di suoi fidati Mangiamorte, tra cui Bellatrix Lestrange.

Sviluppo e produzione

la recensione di harry potter e l'ordine della fenice

Cominciata ad agosto 2005, quindi immediatamente successiva al precedente "Harry Potter e il Calice di Fuoco", la produzione del quinti film ispirato alla nota saga fantasy di J.K. Rowling ha visto iniziare le riprese il 6 febbraio 2006, per concludere il girato a dicembre dello stesso anno.
David Yates è ancora alla regia, e fu lui che insistette per inserire nel cast il personaggio di Luna Lovecroft, inizialmente non programmato.
Tutti i precedenti attori del cast sono anche qui confermati.

Richiami e marchio di fabbrica

la recensione di harry potter e l'ordine della fenice

Il film inizia la parte finale della saga di "Harry Potter", ovvero quella degli ultimi tre libri in cui gli eroi dalla parte di Albus Silente, specialmodo Harry, Hermone e Ron, dovranno confrontarsi col rinato Lord Voldemort, in un crescendo di avventure - e tragedie - che culminerà con "Harry Potter e i Doni della Morte", ultimo e drammatico capitolo dell'avventura.
Il film mantiene tutte le caratteristiche salienti della saga, e risulta decisamente fedele all'originale produzione cartacea: la Umbridge è esattamente odiosa e tremenda come nel libro, e Gary Oldman interpreta Sirius Black in maniera magistrale.

Accoglienza

la recensione di harry potter e l'ordine della fenice

Come per gli altri film della saga di Harry a lui precedenti, anche "Harry Potter e l'Ordine della Fenice" si dimostrò un successo enorme al botteghino, raggiungendo la cifra record di quasi 940.000.000 di dollari!

Il trailer ufficiale del film

La tua agenzia pubblicitaria creativa a Milano
La tua agenzia pubblicitaria creativa a Milano
Giorgio Fiorini
Digital Specialist , SEO e SEM expert
Ho smontato il mio primo calcolatore elettronico a 9 anni, e miracolosamente sono riuscito a rimontarlo più o meno funzionante.
A 10 anni volevo essere Haran Banjo, a 40 mi sono accontentato di essere riuscito a divenire me stesso.
Non tutto si può vendere grazie al marketing, ma di certo senza il marketing niente si può vendere.
La buona promozione parte da un buon prodotto, al quale non si deve mai rinunciare.
Milano non è una città, è un bel vestito: ti fa risaltare solo se sei tu ad avere eleganza.
Ah: Uan era solo un bastardo rosa.

Sito anti-bufala
Professionisti certificati google per la tua pubblicità
Sono certificato Google, e così tutti quelli che lavorano per me
Una garanzia per te, un dovere professionale per me.
Le Certificazioni Google ti assicurano che sio e i miei collaboratori iamo costantemente formati, anno dopo anno, e che ci teniamo sempre aggiornati sui servizi che ti offriamo.
Certificazione Google YouTube Video Ads
Google Ads Video Certification

Certificazione Google Measurement
Measurement Certification

Certificazione Google Search Ads
Google Ads Search Certification

Certificazione Google Dislay Ads
Google Ads Display Certification

Certificazione Google App Ads
Google Apps Certification

Certificazione Google Shopping Ads
Shopping Ads Certification

Iscriviti alla mia newsletter

Iscriviti per essere sempre informato sul mondo della pubblicità, del marketing e della tecnologia!
Ti prometto che non ti manderò mai spam o proposte commerciali non attinenti ai tuoi interessi, ed i tuoi dati saranno trattati nel rispetto della legge sulla privacy!

Ti è piaciuta questa pagina? Vuoi parlarne con me?

È rapido e veloce: se hai il tuo profilo su uno dei seguenti social network, clicca semplicemente sul logo che ti interessa per aggiungermi ai tuoi amici: